Trattamento carbonatazione e ossidazione

Carbonatazione e ossidazione: cause ed effetti

Italia 1945 termina il secondo conflitto mondiale più importante della storia contemporanea. Inizia la ricostruzione di un Paese distrutto dalla guerra. Si parte dalle infrastrutture come ponti e ferrovie, per poi passare agli edifici di pubblica utilità e ad uso civile. Il grande protagonista di questa fase è il calcestruzzo armato, più comunemente conosciuto come cemento armato. 

Questa constatazione ci porta a una conclusione tanto ovvia quanto importante:

Se non manutenute le strutture in cemento armato, cioè la maggior parte delle strutture in Italia, rischiano il fenomeno della carbonatazione del calcestruzzo e dell’ossidazione del ferro d’armatura.

Ma a cosa è dovuto l’insorgere di questo problema e come si manifesta?

Cause

  • Scarsa durabilità dei materiali
  • Esposizione a elementi corrosivi, anche naturali (acqua, sale)
  • Piogge acide
  • Presenza di anidride carbonica nell’aria

Effetti

  • Ossidazione dei ferri d’armatura
  • Degrado del calcestruzzo
  • Riduzione della resistenza del calcestruzzo
  • Riduzione del diametro del ferro d’armatura

L’impianto e il suo principio fisico

L’installazione di un impianto elettrosmotico, rispetto ad altri sistemi in uso, consente di:

  • Fermare i fenomeni di carbonatazione e ossidazione 
  • Ripristinare lo scopo del ferro d’armatura grazie a un campo elettrico indotto
  • Rigenerare il calcestruzzo oggetto del fenomeno

Con l’installazione di questa tipologia di impianto, si agisce sul ph del calcestruzzo con l’obiettivo di riportarlo a valori utili a evitarne il deterioramento. Inoltre è necessario che svolga la sua funzione di protezione dei ferri di armatura.

A questo proposito bisogna arrestare il fenomeno di ossidazione delle armature e garantire la stabilità della struttura ripristinando la resistenza al taglio del ferro.

L’impianto contrasta il fenomeno e previene il verificarsi dello stesso in futuro. A tal fine è necessario:

  • Evitare che la calce si trasformi in carbonato di calcio
  • Ripristinare i livelli di ph ed evitare che raggiungano livelli inferiori a 11
  • Evitare che l’acqua e l’ossigeno raggiungano il ferro d’armatura

Prima dell'intervento

Dopo l'intervento

Vantaggi

Umidità, muffe e crepe non saranno più un problema

Compila il form e verrai ricontattato da uno dei nostri esperti per rispondere alle tue domande e fornirti una consulenza gratuita.

Richiedi informazioni

* Campi obbligatori